Astrologia Archetipica – A Cosa Serve

Come già detto, l’Astrologia, nelle mani di chi ha una certa formazione, ha enorme utilità pratica, in quanto:

  1. Essa traduce splendidamente (ed indica) molte tendenze dettate dall’Inconscio ed aiuta anche a capire il perché delle proprie stranezze e preferenze. Indica inoltre anche le tendenze future, ossia in quale area della propria vita la Psiche richiede crescita, in modo da affrontare i venti del cambiamento in modo ottimale e saggio, come indicato dagli Archetipi Planetari attivi in quel momento.

2. L’Astrologia offre un libretto delle istruzioni per facilitare la comprensione della propria Psiche, del proprio Inconscio e della propria crescita, cosa che, almeno fino ad oggi, non ho mai riscontrato con la stessa profondità ed affidabilità in altre discipline a cui mi sono avvicinata. Non per niente il famoso analista Carl Gustav Jung, così come altri psicologi ed analisti, specie nei Paesi Anglosassoni (forse meno soffocati e confusi da bigottismi o credo religiosi), quando in presenza di casi più difficili tra i suoi pazienti, ricorreva all’Astrologia per comprendere la situazione psicologica che cliente ed analista si trovavano ad affrontare.

3. Cos’è il tema natale? Il proprio tema natale è una mappa del cielo, una specie di fotografia del cielo dal luogo e nel momento in cui nasciamo.

4. Cosa occorre per prenotare un consulto? I dati di nascita (data, ora e luogo); l’estratto di nascita che si ottiene gratuitamente in Comune – serve perché è registrata l’ora di nascita; la liberatoria/consenso informato firmata (presente sul sito nella pagina dedicata – basta stamparla e firmare, fare scansione e inviare di nuovo a me via email); saper usare Skype/Zoom ed essere in grado di registrare il consulto (per poterlo riascoltare con calma e in libertà) con registratore digitale o via cellulare; infine, occorre il pagamento anticipato. Entro una settimana dalla prenotazione, verranno fornite diverse date e orari tra cui scegliere per prenotare il consulto via Skype (o Zoom).

Cosa succede durante un consulto?

Un consulto comporta una consulenza dalla durata di un’ora e mezza, massimo due ore, durante le quali una persona che ha studiato a fondo diverse discipline umanistiche e psicologiche, oltre all’arte dell’Astrologia (che con l’esperienza ha fatto propria, personalizzandola), discute, se in diretta con il contributo attivo del cliente, il potenziale che vede dal tema natale in questione.

In altre parole, il modo in cui i vari Archetipi Planetari sono rappresentati ed interagiscono nel proprio tema natale, quindi nella propria Psiche, rivela ad un occhio allenato in modo molto immediato e pratico non solo i propri punti forti, ma anche quelli più deboli e mostra come rafforzarli. Le proprie propensioni e talenti vengono mostrati, così come emergono le diverse sensibilità.

Un consulto aiuta ad accettarsi, a comprendere meglio un figlio adolescente oppure uno molto piccolo, la cui formazione il genitore illuminato può aiutare ed incoraggiare nel migliore dei modi. Usando tecniche astrologiche specifiche, persino i rapporti di coppia possono beneficiarne ed essere compresi meglio – l’equilibrio degli elementi nei temi natali delle due persone coinvolte, una volta confrontati, rivelano molto su come sia possibile costruire ponti e/o cercare compromessi. Poi si vedono le fasi di cambiamento, quali energie faranno capolino dall’Inconscio e in quali periodi della vita. Ma ogni scelta, decisione e le conseguenze da esse derivanti resterà sempre responsabilità del cliente, il quale mantiene il libero arbitrio e agirà seguendolo.

COSA DICE CHI HA SCELTO DI FARE UN CONSULTO CON ME

Non potevo scegliere persona migliore per la mia prima consulenza alla scoperta delle mie radici attraverso il tema natale: Patrizia, infatti, con il suo approccio professionale e preciso mi ha guidata verso la direzione per la consapevolezza del mio io interiore e quindi al percorso più profondo che la mia anima è destinata a compiere. Sicuramente consiglio Patrizia non solo per la sua innegabile preparazione in materia e il suo modo di fare accomodante, ma soprattutto per la sua capacità di farti capire come accogliere, capire e gestire gli archetipi e indirizzarli verso l’equilibrio.

V. A., Vienna, età 28

Patrizia Trotta, con simpatia, accoglienza e carica di energia umana e professionale, nell’analisi della mia carta natale mi ha aiutato a focalizzare le mie forze energetiche native e quelle in progressione, facendomi comprendere, con dati e parole, gli interrogativi sui quali la mia parte spirituale ed umana si interroga regolarmente. Incontro prezioso e “carico” con Patrizia Trotta, che ho avuto il piacere di conoscere via Skype e che consiglio a tutti coloro che cercano risposte alle proprie incertezze umane e spirituali – risposte sincere e convalidate da una analisi seria e profonda .

M. G., Como, età 67

Ho ricevuto il mio primo consulto con Patrizia Trotta in regalo da un amico. Inizialmente scettica per via dei tele-imbonitori, pseudo-astrologi che popolano il nostro Paese, attraverso la mia esperienza di un consulto con Patrizia, ho avuto modo di scoprire come l’astrologia nelle mani giuste sia in grado di far emergere livelli molto profondi della propria psiche. Ho imparato a conoscere meglio me stessa e le dinamiche inconsce, quasi sempre molto scomode da guardare e soprattutto da accettare. Patrizia, con il suo tocco leggero, è stata in grado di alleggerire e gettare luce su quella parte di me in ombra che, se non affrontata, mi avrebbe impedito di volare verso nuove dimensioni del mio essere.

M. F., Novara, età 49

Ecco come appare un grafico che mostra il proprio potenziale di nascita e gli archetipi principali che agiscono nella propria psiche (gli astri riflettono e non causano – “come in cielo, così in terra”):

Molto bello esteticamente, ma solo un astrologo con preparazione che va al di là della sola astrologia può aiutare a comprenderne i simboli e ciò che rappresentano in un tema natale, traducendo il tutto in termini pratici e utili nella vita di tutti i giorni.

COSA BLOCCA UN UTILIZZO INTELLIGENTE E DIFFUSO DELL’ASTROLOGIA

Esiste un principio che è un ostacolo a tutte le informazioni, una prova contro qualsiasi argomentazione e che non può mancare di mantenere un uomo nell’eterna ignoranza. Quel principio è: il disprezzo prima dell’indagine (Herbert Spencer)

IL PREGIUDIZIO

Definizione di pregiudizio: Convinzione, credenza … senza fondamento… opinione concepita sulla base di convinzioni personali… senza una conoscenza diretta dei fatti… (definizione tratta da Treccani)

Di pregiudizi ed opinioni basate sul nulla sono stata testimone più volte di quante mi piaccia ricordare. Dal momento che mi occupo di Psicologia Transpersonale, di Potenziale Umano e di Astrologia da decenni, ne ho sentite di tutti i  colori, specie da chi non aveva studiato assolutamente nulla su nessuno dei due argomenti. In realtà, queste materie non hanno tanto bisogno di essere difese, quanto studiate e capite.

Ciò che blocca un uso intelligente dell’enorme potenziale dell’Astrologia è, a mio parere, l’uso molto limitato che ne fanno moltissimi astrologi stessi, i quali  insistono ad usare solo il livello più popolare e popolarizzato, nonché banalizzato, di questa disciplina. Le previsioni su giornali, televisioni e riviste senza dubbio pagano, ma cui prodest, in altre parole, a chi giova? Solo alle tasche di chi, nell’usare quest’arte, si ferma ai primi gradini del sapere astrologico, la cui profondità e utilità pratica è direttamente proporzionale alla consapevolezza di chi la usa, ovviamente. Inoltre, l’astrologo meno consapevole, per così dire, tende a creare dipendenze, che è il contrario esatto di ciò che interessa a me.

COSA CERCANO QUINDI I POTENZIALI CLIENTI E COMPORTAMENTI TIPICI

I potenziali clienti, quindi, cercano chi fa loro principalmente previsioni per il futuro – cosa che io trovo veramente poco interessante, anche perché non è questo lo scopo dell’astrologia. L’astrologia serve come mappa dei progetti dell’anima e del proprio sviluppo psicologico. Una volta capite le informazioni essenziali, saremo noi a creare il nostro destino e non siamo alla mercé degli astri o della conoscenza superficiale della materia da parte degli astrologi che si focalizzano sulle previsioni. Le tendenze sono una cosa- le previsioni, direi, ben altro. E a me interessano le tendenze e la mappa di anima e psiche che offre il linguaggio cosmico ed infinitamente saggio dell’astrologia.

Inoltre, per qualche strano motivo, molti non comprendono che un astrologo è UN CONSULENTE e non il migliore amico da chiamare e richiamare con domande e delucidazioni e ascolto infinito per sempre dopo aver pagato per un consulto. Un consulto è un consulto che ha un inizio e una fine, come qualsiasi consulto con qualsiasi professionista.

Invece il cliente più tipico, sebbene abbia ben due ore per chiedere delucidazioni durante un normale consulto, si aspetta di trovare scuse e richiamare con fantomatici chiarimenti, pur di essere ascoltati in eterno. Questo, per me, è irragionevole e inaccettabile. Un astrologo degno di essere chiamato tale ha già speso diverse ore nello studio del tema natale di un individuo, oltre alle due ore circa per un consulto e ascolto (counselling astrologico). Non è ragionevole aspettarsi infinita disponibilità da parte di nessuno. Sono tempi difficili per tutti e tutti abbiamo bisogno di essere ascoltati e capiti, ma occorre stabilire dei limiti.

Una volta finito e registrato il consulto, quindi, finisce lì. Durante il consulto, il cliente può fare delle domande, ovviamente. Al cliente viene fortemente consigliato di registrare il consulto, in modo da poterlo riascoltare tutte le volte che vuole. Garantisco che ad ogni ascolto si sentono cose diverse, su cui non ci si è focalizzati prima e quindi vale decisamente la pena ascoltarlo più volte.

E’ ovvio che il consulente saggio non solo ha una vita, ma il suo scopo è incoraggiare il cliente a trovare il proprio potere e la propria guida interiore e non essere trattato da Padreterno con tutte le risposte alla vita altrui.

Non accettando queste aspettative molto diffuse, anche grazie a chi da astrologo/Padreterno invece ama atteggiarsi (anche nel nostro Paese, purtroppo) per un certo numero di anni ho evitato di offrire consulti individuali, ma il Cosmo ultimamente è tornato a chiamarmi all’Appello, per così dire.

UN GRANDE ONORE E UNA GRANDE RESPONSABILITA’

Dal momento che in questa fase sento di nuovo il richiamo del Cosmo, ritorno ad agire da umile interprete, facendo del mio meglio per tradurre questo saggio linguaggio cosmico a chi ha interesse a connettersi con esso, e offro consulti via Zoom o Skype, a patto che il cliente comprenda quanto scritto sopra e mi firmi anche una liberatoria.

I Tempi Cosmici

I CONSULTI OFFERTI A CHI VERAMENTE INTERESSATO ALLA PROPRIA INTERIORITA’

Chi cerca solo un consulto una tantum oppure desidera aggiornare le informazioni che ha già avuto sul proprio quadro astrale, arricchendole con la comprensione degli archetipi presenti e più attivi in questo momento nel proprio tema astrale, chi vuole, in altre parole, conoscere la mappa della propria anima e psiche, potrà

contattarmi scrivendomi su tendenzefuture@gmail.com

per avere delucidazioni e informazioni sui consulti che offro via Skype e Zoom, sia in italiano che in inglese.

ATTENZIONE: Occorre avere l’estratto di nascita (che si può richiedere in comune gratis e serve per ottenere l’orario di nascita che di solito negli ospedali italiani viene registrato con tolleranza di circa 10 minuti, che sono già troppi in astrologia, ma la memoria dei parenti, salvo astrologi attentissimi all’orario, è meno affidabile).

CORSI

In un prossimo futuro, appena sarà possibile, intendo scrivere altri libri e articoli e creare ulteriori corsi di formazione online. oltre ai corsi e libri già creati e presenti sul sito.

Questi corsi e libri servono a sviluppare sia la comprensione di astrologia ed altre materie, sia lo sviluppo della propria intuizione e capacità di comunicare e connettersi con una sfera più sottile e saggia dentro di noi, e quindi promuovono lo sviluppo dei propri doni e talenti, della propria Consapevolezza/Coscienza e del proprio potenziale.